Sulla Rete Due Svizzera – L’Avvenire dei Lavoratori

«Le pause sono momenti di riflessione. La pausa estiva de L’Avvenire dei Lavoratori, ci da agio di avvicinare, con il suo attuale direttore Andrea Ermano, quella che è la più antica testata della sinistra italiana, fondata dall’organizzazione socialista italiana all’estero nel 1894. La sua sede storica è la Società Cooperativa Italiana che ha sede a Zurigo, la cui storia è legata a doppio filo a quella del Ristorante Cooperativo (il Copi), da sempre luogo di incontro dell’emigrazione italiana e della sinistra europea nella città sulla Limatt. L’Avvenire dei Lavoratori, o ADL, é attualmente disponibile online, è in lingua italiana e nel corso di oltre un secolo di vita si è giovato della collaborazione di molti celebri esponenti del socialismo italiano, come Matteotti, Turati, Saragat, Pertini, Nenni, Balabanoff e Silone, per fare solo qualche nome. E fra i ticinesi ricordiamo Guglielmo Canevascini, Ezio Canonica e Dario Robbiani. Dell’attività oggi dell’Adl e della sua storia, parliamo oggi con Andrea Ermano al microfono di Anna Pianezzola.

200px-RSI_Rete_Due_2013.svgLink per ascoltare il podcast: L’Avvenire dei Lavoratori

Felice Besostri

avv. Felice C. Besostri Avvocato amministrativista, docente di Diritto Pubblico Comparato a.a. 2005/2009, Commissione Affari Costituzionali Senato della Repubblica XIII Legislatura, Assemblea Parlamentare Consiglio d’Europa 1997/2001 (Commissione Giuridica dei Diritti dell’Uomo, Commissione Ambiente, sottocommissione selezione dei giudici della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo), ricorrente contro ammissione dei referendum elettorali e la legge elettorale per il Parlamento europeo, interveniente nei giudizi contro la legge elettorale per il Parlamento nazionale. Presidente Rete Socialista – Socialismo Europeo.