Comitato Barese per la Difesa ed Attuazione della COSTITUZIONE

«COMUNICATO STAMPA

Oggi 26 ottobre 2015 presso la Prima sezione del Tribunale di Bari è stato discusso il ricorso presentato da elettori pugliesi relativo al diritto di votare secondo Costituzione, diritto compromesso dalla legge elettorale regionale della Puglia.

Sui diversi motivi del ricorso tra i quali particolare rilevanza assumono:

L’assegnazione di una diversa quota dei 50 consiglieri da eleggere alla coalizione vincente senza una soglia minima;

La disparità di trattamento tra forze politiche unite o meno in coalizione;

L’assenza di tutele per le minoranze linguistiche di Puglia;

L’assenza della parità di genere,
sono intervenuti l’Avv. Carlo Felice BESOSTRI DEL Foro di Milano e l’Avv. Marco LIGORI del Foro di Lecce

La difesa della Regione Puglia ha annunciato pubblicamente in udienza che la suddetta legge elettorale verrà riformata.

Il Magistrato Dott.ssa Potito assunti gli atti, dopo la discussione preliminare decideva di riservarsi.
I ricorrenti che si riconoscono nel Comitato Barese per la difesa ed attuazione della Costituzione parte del Coordinamento Nazionale Democrazia Costituzionale, confidano fiduciosi nel buon esito della iniziativa intrapresa ed auspicano che le eccezioni sollevate dal ricorso siano integralmente assunte e rimesse al giudizio della Corte Costituzionale.

E’ altresì auspicabile che nel rifacimento della legge elettorale regionale – così come preannunciato in udienza – vengano soddisfatte tutte le eccezioni sollevate.

Bari,26/10/2015

p./ Comitato barese per la difesa ed attuazione della Costituzione

Franco De Mario

 

Felice Besostri

avv. Felice C. Besostri Avvocato amministrativista, docente di Diritto Pubblico Comparato a.a. 2005/2009, Commissione Affari Costituzionali Senato della Repubblica XIII Legislatura, Assemblea Parlamentare Consiglio d’Europa 1997/2001 (Commissione Giuridica dei Diritti dell’Uomo, Commissione Ambiente, sottocommissione selezione dei giudici della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo), ricorrente contro ammissione dei referendum elettorali e la legge elettorale per il Parlamento europeo, interveniente nei giudizi contro la legge elettorale per il Parlamento nazionale. Presidente Rete Socialista – Socialismo Europeo.