Socialismo versus sinistra

«Mentre si discute di sinistra Possibile e/o Italiana vediamo se nella nuova c’è spazio per il socialismo in Italia e in Europa o dobbiamo muoverci verso le stelle 5 o più che siano, che dettano la linea 

Consiglio la lettura del seguente volume: Jean-Claude Michéa, I misteri della sinistra. Dall’ideale illuminista al trionfo del capitalismo assoluto (Neri Pozza, 2015, €15).

Il tema di fondo è: socialismo versus sinistra. In altre parole: chi vuole la libertà, la giustizia, l’eguaglianza, un mondo di pace e progresso deve dirsi senz’altro socialista e non genericamente ‘di sinistra’.

Perché la “sinistra moderna” per come si evoluta negli ultimi decenni è solo una forma di liberismo integrata da elementi di radicalismo (“matrimonio per tutti”, “legalizzazione della cannabis” e simili).

In altre parole si tratta di tornare a trarre il socialismo fuori dal “campo del Progresso”. Temi e questioni da meditare soprattutto in tempi di rifondazione… della sinistra. 

Fabio Vander, Roma

www.fabiovander.blogspot.com/

Felice Besostri

avv. Felice C. Besostri Avvocato amministrativista, docente di Diritto Pubblico Comparato a.a. 2005/2009, Commissione Affari Costituzionali Senato della Repubblica XIII Legislatura, Assemblea Parlamentare Consiglio d’Europa 1997/2001 (Commissione Giuridica dei Diritti dell’Uomo, Commissione Ambiente, sottocommissione selezione dei giudici della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo), ricorrente contro ammissione dei referendum elettorali e la legge elettorale per il Parlamento europeo, interveniente nei giudizi contro la legge elettorale per il Parlamento nazionale. Presidente Rete Socialista – Socialismo Europeo.