Si è costituito a Savona il Comitato per la democrazia repubblicana

«Si è costituito a Savona il Comitato per la democrazia repubblicana – la relazione dell’avv. Besostri sull’Italikum

Il giorno 22 maggio 2015, a Savona, presso la sala chiamata del porto, si è costituito il comitato per la democrazia repubblicana.

La partecipata riunione, che ha registrato -in questa prima fase – l’assenza di quei soggetti associativi vicini al tema della democrazia italiana o politici che oggi sono impegnati a sinistra nella competizione elettorale, è stata introdotta da una complessiva relazione di Angelo Billia, per il collettivo militante degli Autoconvocati, a cui è seguito l’intervento articolato ed approfondito dell’avv. Felice Besostri sul primo tema che è stato sottoposto alla cittadinanza: le ragioni del rigetto per incostituzionalità dell’attuale legge elettorale, il cd Italicum.

La legge elettorale, appena approvata dal Parlamento con un bliz incontrastato agito attraverso la fiducia, segna infatti molto profondamente un panorama già tristemente e pesantemente incombente sulla testa della stragrande maggioranza degli italiani e no, che si trovano a (mal)sopportare la gestione capitalistica della crisi finanziaria quotidianamente (agita dal governo con controriforme e ridimensionamenti gravissimi su pensioni, sanità, scuola, lavoro, libertà sindacali e democratiche ….).

L’attività del comitato – che auspichiamo si diffonda a macchia d’olio su tutto il territorio nazionale – proseguirà con un duplice scopo: da una parte ricreare le condizioni di una analisi politica e sociale condivisa in luoghi fisici di dibattito e dall’altra la messa in campo di una proposta politica complessiva, compiuta e di contrasto all’allarmante sistema di regime che si sta instaurando nel pressocchè silenzio – fatte salve alcune punte di “indignazione” o rivolte isolate – della popolazione.

Di seguito la registrazione dell’intervento dell’avv. Besostri
[wonderplugin_audio id=”5″]

 

Fonte: Autoconvocatiperlopposizione

Felice Besostri

avv. Felice C. Besostri Avvocato amministrativista, docente di Diritto Pubblico Comparato a.a. 2005/2009, Commissione Affari Costituzionali Senato della Repubblica XIII Legislatura, Assemblea Parlamentare Consiglio d’Europa 1997/2001 (Commissione Giuridica dei Diritti dell’Uomo, Commissione Ambiente, sottocommissione selezione dei giudici della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo), ricorrente contro ammissione dei referendum elettorali e la legge elettorale per il Parlamento europeo, interveniente nei giudizi contro la legge elettorale per il Parlamento nazionale. Presidente Rete Socialista – Socialismo Europeo.