Premiati l’impegno e la tenacia di Felice Besostri

«Il nostro compagno Felice Besostri ancora una volta ha avuto ragione.

Solo la sua tenacia e la convinzione profonda di essere nel giusto ha consentito di raggiungere un traguardo

che nessuno pensava possibile.

La Corte Costituzionale ha accolto i rilievi di  costituzionalità formulati dallo stesso  BESOSTRI,  e dai suoi colleghi avvocati BOZZI E TANI FORMULATI IN BEN 5 GIUDIZI TRA AMMINISTRATIVI E ORDINARIE E PERSINO CON UN PASSAGGIO ALLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO.

Hanno lavorato con tenacia e pazienza non lasciandosi abbattere dalle incomprensioni e dei ritardi, né dal silenzio mediatico. Con poche eccezioni, come L’AVVENIRE dei LAVORATORI, MONDO OPERAIO e IL RIFORMISTA, il silenzio è stato totale e tra le organizzazioni politiche soltanto il Gruppo di Volpedo, rete delle associazioni socialiste del NORD -OVEST hanno fatto del sistema elettorale e della difesa della Costituzione un fatto politico centrale sostenendo uno dei suoi fondatori l’on. avv. Felice Besostri, un socialista da sempre, protagonista con gli avvocati Aldo Bozzi e Claudio Tani delle iniziative giudiziarie, che hanno ridato lo scettro agli elettori. E’ una decisione storica, di grande importanza e ovviamente c’è estrema soddisfazione per chi come Besostri ha iniziato la battaglia contro il premio di maggioranza esattamente alla fine del 2007, quando si oppose all’ammissibilità del referendum Guzzetta-Parisi.L’idea alla base di quell’iniziativa era dare il premio di maggioranza non alla coalizione più votata, ma addirittura alla lista più votata! Sono perciò sei anni che Besostri si è dedicato alla questione, ma quando un’impresa si conclude positivamente, anche se ha richiesto fatica, tempo, denaro (non ci sono stati clienti che pagassero le spese), la gratificazione è forte. Motivo di grande soddisfazione è anche l’affermazione del  principio secondo cui esiste un potere supremo nel nostro paese, che è la Costituzione: con la sentenza si ribadisce che essa rappresenta un limite anche per il legislatore che voglia affrontare e riordinare la materia elettorale.

Noi di tutti di Iniziativa socialista non possiamo che esprimere  l’apprezzamento  e la riconoscenza a Felice Besostri, uno dei fondatori della nostra componente.

Il Direttivo di I.S.

Felice Besostri

avv. Felice C. Besostri Avvocato amministrativista, docente di Diritto Pubblico Comparato a.a. 2005/2009, Commissione Affari Costituzionali Senato della Repubblica XIII Legislatura, Assemblea Parlamentare Consiglio d’Europa 1997/2001 (Commissione Giuridica dei Diritti dell’Uomo, Commissione Ambiente, sottocommissione selezione dei giudici della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo), ricorrente contro ammissione dei referendum elettorali e la legge elettorale per il Parlamento europeo, interveniente nei giudizi contro la legge elettorale per il Parlamento nazionale. Presidente Rete Socialista – Socialismo Europeo.