PIAZZA SANTI APOSTOLI

di Felice Besostri |

Il 24 gennaio a Piazza Santi Apostoli manifestazione contro candidatura Berlusconi. Sono convinto che Santi Apostoli porti sfiga. Non sono a Roma, ma anche ci fossi non andrei il bipolarismo consociativo si trasforma in bipolarismo apparentemente alternativo. Il giochetto allo stato non può trasformarsi in sostegno a Draghi, serve solo a convincere sempre più i cittadini a desiderare l’elezione diretta, perché ci vogliono candidature e in tal caso l’accettazione formale della stessa: non richiesta dall’anomala prassi dell’elezione presidenziale in Italia.

Una differenza abissale regge la contemporanea elezione dell’egualmente XIII° Presidente Federale tedesco: i voti per candidati che non abbiano preventivamente accettato la nomina sono nulli. I 1009 elettori presidenziali non sono “Grandi Elettori”, ma nel migliore dei casi passivi spettatori in attesa dei “pizzini” di chi li ha nominati o giocatori in proprio per il loro personale interesse. C’è da essere preoccupati per la sorte delle nostre istituzioni, quindi per la democrazia costituzionale.

Milano, 16 gennaio 2022

Felice Besostri

avv. Felice C. Besostri Avvocato amministrativista, docente di Diritto Pubblico Comparato a.a. 2005/2009, Commissione Affari Costituzionali Senato della Repubblica XIII Legislatura, Assemblea Parlamentare Consiglio d’Europa 1997/2001 (Commissione Giuridica dei Diritti dell’Uomo, Commissione Ambiente, sottocommissione selezione dei giudici della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo), ricorrente contro ammissione dei referendum elettorali e la legge elettorale per il Parlamento europeo, interveniente nei giudizi contro la legge elettorale per il Parlamento nazionale. Presidente Rete Socialista – Socialismo Europeo.