Il Cile di oggi, prospettive di cambiamento

«Dopo avere condotto l’opposizione alla Dittatura di Pinochet la coalizione di Centro Sinistra, CONCERTACION POR LA DEMOCRACIA, ha governato il Cile per 20 anni. Tra il 1990 e il 2010 si sono succeduti quattro governi della stessa coalizione e l’ultimo é stato presieduto da Michelle Bachelet. Alle elezioni del 2010, per la prima volta, il candidato del Centro Sinistra non è il frutto di elezioni primarie: il nominativo emerge da un accordo tra i vertici dei partiti che compongono la coalizione. La coalizione si spacca e alle elezioni vincerà il candidato delle destre Sebastian Pinera che governerà in modo impopolare provocando l’aumento delle proteste dei movimenti sociali e portando le destre alla sconfitta nelle ultime elezioni del 2014. Tra i 9 candidati che si presentano, vince per la coalizione Michelle Bachelet. Oggi, con il governo appena insediato, le prospettive sono di aumento delle proteste e delle richieste dei movimenti sociali. In quest’incontro, attraverso racconti e diverse posizioni culturali e politiche, si analizzeranno le diverse prospettive per il paese.

image003

Felice Besostri

avv. Felice C. Besostri Avvocato amministrativista, docente di Diritto Pubblico Comparato a.a. 2005/2009, Commissione Affari Costituzionali Senato della Repubblica XIII Legislatura, Assemblea Parlamentare Consiglio d’Europa 1997/2001 (Commissione Giuridica dei Diritti dell’Uomo, Commissione Ambiente, sottocommissione selezione dei giudici della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo), ricorrente contro ammissione dei referendum elettorali e la legge elettorale per il Parlamento europeo, interveniente nei giudizi contro la legge elettorale per il Parlamento nazionale. Presidente Rete Socialista – Socialismo Europeo.