Evoluzione o blocco del sistema politico tedesco?

«Questa tornata di elezioni nei Land è interessante per i futuri sviluppi del sistema politico tedesco. primo dato inusuale si tratta di elezioni anticipate, in 2 casi(Saar e NRW) per ragioni politiche e nel 3°SH a causa di una sentenza di incostituzionalità della legge elettorale( in Germania è possibile, invece in Italia no, tanto che ci teniamo il porcellum), che aveva dato la maggioranza alla CDU e FDP, che pur non avevano la maggioranza dei consensi. Nella Saar c’era un maggioranza Jamaica dai colori della bandiera di quello Stato Verde Nero e Blu (Verdi CDU e FDP), benché ci fosse una teorica maggioranza SPD, Linke e Verdi, ma Lafontaine aveva aspramente polemizzato con i Verdi nella campagna elettorale. In NRW SPD e Verdi governavano in minoranza perché decisiva era la Linke.

Dunque se politicamente non si possono formare maggioranze rosso-rosso- verdi è compromessa un’alternativa di sinistra. se tale alternativa non è possibile, vi sono conseguenze perché nella NRW la Linke rischia seriemente di star fuori non superando la soglia, anche per 2 concomitanti fattori il recupero della SPD grazie al suo spostamento a sinistra e per l’effetto del voto utile e per il successo dei Piraten, che pescano nel bacino del voto giovane anticonformista, che erano attratti dalla Linke. Con i Piraten non ci sono maggioranze possibili, né per la sinistra né per la destra, quindi o SPD e Verdi conquistano la maggioranza da soli ovvero si rafforzano pressioni per Grandi Coalizioni SPD- CDU, che si sono però rivelate fatali per la SPD: tracollo del 2009. La scomparsa di Lafontaine rende la Linke sempre più dipendente dall’Ostalgie, degli eredi della DDR e della SED, che non hanno attrattiva nei Land occidentali e che con l’atteggiamento su Gauck hanno rinforzato i sospetti di essere eredi del passato. D’altro canto la FDP sembrava sotto soglia nei sondaggi di opinione e nelle elezioni dei Landtag.Sia nello SH, che in NRW sono a rischio. se non superano la soglia il governo Merkel sarebbe indebolito, come è indebolito dai contrasti tra CDU e FDP, l’ultima sull’introduzione di un salario minimo che la DGB vuole in € 8,5 all’ora. La CDU non è pregiudizialmente contraria, sia pure non pronunciandosi sull’ammontare, mentre la FDP è assolutamente contraria. Intanto una morale: il sistema elettorale tedesco considerato un modello per la stabilità nel cambiamento sta per entrare in blocco per ragioni politiche, cioè la comparsa di gruppi parlamentari nel Bundestag e nei Land incapaci di coalizione: Piraten strutturalmente e Linke transitoriamente. La chiave è sempre la politica non i sistemi elettorali: con il proporzionale puro della nostra Prima repubblica se DC e PCI avessero potuto governare insieme avremmo avuto governi stabilissimi, forse addirittura troppo, che avrebbero ucciso la fantasia e l’innovazione politica. Avremmo avuto le leggi sul divorzio e sull’interruzione di gravidanza? 

Felice Besostri

Felice Besostri

avv. Felice C. Besostri Avvocato amministrativista, docente di Diritto Pubblico Comparato a.a. 2005/2009, Commissione Affari Costituzionali Senato della Repubblica XIII Legislatura, Assemblea Parlamentare Consiglio d’Europa 1997/2001 (Commissione Giuridica dei Diritti dell’Uomo, Commissione Ambiente, sottocommissione selezione dei giudici della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo), ricorrente contro ammissione dei referendum elettorali e la legge elettorale per il Parlamento europeo, interveniente nei giudizi contro la legge elettorale per il Parlamento nazionale. Presidente Rete Socialista – Socialismo Europeo.