BESOSTRI A NENCINI: “DI QUALE SINISTRA RIFORMISTA PARLA? QUELLA DEL REFERENDUM VOLEVA MANOMETTERE LA COSTITUZIONE

 

GRASSO HA PARLATO CHIARAMENTE DI UN PATTO PER LA DIFESA DELLA COSTITUZIONE VOLUTA DA SOCIALISTI RIFORMISTI COME NENNI, PERTINI E SARAGAT

L’Avvocato socialista Felice Besostri, coordinatore degli avvocati Antitalikum, risponde alle dichiarazioni di oggi di Riccardo Nencini che ha commentato duramente la scelta di Pietro Grassi di aderire a Liberi e Uguali, e dividendo la sinistra in riformista e massimalista.
“Mi risulta incomprensibile di quale sinistra riformista parli Nencini” – ha dichairato Felice Besostri – “chi ha appoggiato il tentativo di deforma costituzionale di Renzi e votato per una legge incostituzionale come l’Italikum non appartiene alle tradizioni della sinistra riformista – e ha aggiunto “Pietro Grasso appena due giorni fa, in occasione del 70° anniversario della firma della Costituzione  si è chiaramente espresso per un Patto per la difesa e l’attuazione della Costituzione Repubblicana fortemente voluta da socialisti riformisti come Nenni, Pertini e Saragat“.

Felice Besostri

avv. Felice C. Besostri Avvocato amministrativista, docente di Diritto Pubblico Comparato a.a. 2005/2009, Commissione Affari Costituzionali Senato della Repubblica XIII Legislatura, Assemblea Parlamentare Consiglio d’Europa 1997/2001 (Commissione Giuridica dei Diritti dell’Uomo, Commissione Ambiente, sottocommissione selezione dei giudici della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo), ricorrente contro ammissione dei referendum elettorali e la legge elettorale per il Parlamento europeo, interveniente nei giudizi contro la legge elettorale per il Parlamento nazionale. Presidente Rete Socialista – Socialismo Europeo.