AGENZIE STAMPA BESOSTRI UN GIORNO DA PECORA RADIO1

Italicum, l’avv. Besostri: scommetto 100 euro su sentenza incostituzionalita’

(ilVelino/AGV NEWS) Roma, 24 GEN – Felice Besostri, l’avvocato che coordina i 22 ricorsi contro l’Italicum, sulla cui validita’ la Consulta sta decidendo proprio oggi, e’ intervenuto ai microfoni di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, per raccontare quello che sta accadendo e cio’ che si aspetta da questa giornata decisiva per la legge elettorale. Avvocato – hanno esordito i conduttori Geppi Cucciari e Giorgio lauro – , lei stamattina e’ intervenuto in Corte Costituzionale per chiedere l’incostituzionalita’ dell’Italicum. Come le sono sembrati i giudici? “Mentre parlavo li ho svegliati, perche’ dopo il primo intervento dormivano in tre”. Chi dormiva? “Non lo dico”. Come le e’ parso il Presidente della Consulta? “Friendly ha detto a Rai Radio1 Besostri -, ma senza dare manifestazione eccessive. La cosa mi da’ tranquillita’”. Ad un certo punto il Presidente e’ intervenuto dicendo che certi interventi erano troppo prolisse. “E aveva ragione”. Cosa dovrebbe accadere perche’ lei ritenga di aver vinto i suoi ricorsi? “A me basterebbe che tolgano il premio di maggioranza al primo turno e al secondo turno, per i capilista, mal che vada che non abbiano le pluricandidature”. Lei che sensazioni ha riguardo l’esito? “Diciamo che dopo l’udienza alcuni dei giudici sono venuti a salutarmi in maniera cordiale. Gia’ il fatto che uno lo faccia, vuol dire che e’ rappresentativo di un qualcosa…” Quindi se lei dovesse scommettere 10 euro, lo farebbe sulla sentenza di incostituzionalita’? “Si, ma ne potrei scommetterne anche 100”. Quando sara’ comunicata, a suo avviso, la sentenza? “Il comunicato – ha detto l’avvocato a Un Giorno da Pecora Radio1 -, me lo aspetto piu’ domattina, ma sarei ben contento se uscisse stasera. E le motivazioni entro minimo un mese”. Prima di questo giorno importante, ha messo in atto qualche scaramanzia? “Ho portato la stessa toga che indossavo quando e’ stato annullato il Porcellum”. Ha salutato Giuliano Amato, anche lui giudice della Corte Costituzionale? “Non so se lui risponderebbe al saluto. Ci conosciamo molto bene, conservo diverse sue mail che un giorno all’altro pubblichero’. Sono cose che gli fanno onore, comunque”, ha concluso al programma Rai l’avvocato Besostri. (com/mal)

155324 GEN 17 NNNN
_____________________________________

ITALICUM. BESOSTRI: SCOMMETTO 100 EURO SULL’INCOSTITUZIONALITA’

MENTRE PARLAVO IN CONSULTA TRE GIUDICI DORMIVANO

(DIRE) Roma, 24 gen. – Felice Besostri, l’avvocato che coordina i 22 ricorsi contro l’Italicum, sulla cui validita’ la Consulta sta decidendo proprio oggi, e’ intervenuto ai microfoni di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, per raccontare quello che sta accadendo e cio’ che si aspetta da questa giornata decisiva per la legge elettorale. Avvocato – hanno esordito i conduttori Geppi Cucciari e Giorgio lauro – , lei stamattina e’ intervenuto in Corte Costituzionale per chiedere l’incostituzionalita’ dell’Italicum. Come le sono sembrati i giudici? “Mentre parlavo li ho svegliati, perche’ dopo il primo intervento dormivano in tre”. Chi dormiva? “Non lo dico”. Come le e’ parso il Presidente della Consulta? “Friendly ha detto a Rai Radio1 Besostri -, ma senza dare manifestazione eccessive. La cosa mi da’ tranquillita’”. Ad un certo punto il Presidente e’ intervenuto dicendo che certi interventi erano troppo prolisse. “E aveva ragione”. Cosa dovrebbe accadere perche’ lei ritenga di aver vinto i suoi ricorsi? “A me basterebbe che tolgano il premio di maggioranza al primo turno e al secondo turno, per i capilista, mal che vada che non abbiano le pluricandidature”.

Lei che sensazioni ha riguardo l’esito? “Diciamo che dopo l’udienza alcuni dei giudici sono venuti a salutarmi in maniera cordiale. Gia’ il fatto che uno lo faccia, vuol dire che e’ rappresentativo di un qualcosa…” Quindi se lei dovesse scommettere 10 euro, lo farebbe sulla sentenza di incostituzionalita’? “Si, ma ne potrei scommetterne anche 100”.

Quando sara’ comunicata, a suo avviso, la sentenza? “Il comunicato – ha detto l’avvocato a Un Giorno da Pecora Radio1 -, me lo aspetto piu’ domattina, ma sarei ben contento se uscisse stasera. E le motivazioni entro minimo un mese”. Prima di questo giorno importante, ha messo in atto qualche scaramanzia? “Ho portato la stessa toga che indossavo quando e’ stato annullato il Porcellum”. Ha salutato Giuliano Amato, anche lui giudice della Corte Costituzionale? “Non so se lui risponderebbe al saluto. Ci conosciamo molto bene, conservo diverse sue mail che un giorno all’altro pubblichero’. Sono cose che gli fanno onore, comunque”, ha concluso al programma Rai l’avvocato Besostri.

Com/Rai/ Dire)

16:03 24-01-17
___________________________________________________________

Besostri: scommetto 100 euro su sentenza incostituzionalità

“Mentre parlavo tre giudici Consulta dormivano ma clima friendly”

Roma, 24 gen. (askanews) – Felice Besostri, l’avvocato che coordina i 22 ricorsi contro l’Italicum, sulla cui validità la Consulta sta decidendo proprio oggi, è intervenuto ai microfoni di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, per raccontare quello che sta accadendo e ciò che si aspetta da questa giornata decisiva per la legge elettorale. I conduttori Geppi Cucciari e Giorgio Lauro hanno chiesto come gli sono sembrati i giudici: “Mentre parlavo li ho svegliati, perché dopo il primo intervento dormivano in tre”.

Chi dormiva? “Non lo dico”. Come le è parso il Presidente della Consulta? “Friendly – ha detto -, ma senza dare manifestazione eccessive. La cosa mi dà tranquillità”. Ad un certo punto il presidente è intervenuto dicendo che certi interventi erano troppo prolissi. “E aveva ragione”. Cosa dovrebbe accadere perché lei ritenga di aver vinto i suoi ricorsi? “A me basterebbe che tolgano il premio di maggioranza al primo turno e al secondo turno, per i capilista, mal che vada che non abbiano le pluricandidature”. L’esito? “Diciamo che dopo l’udienza alcuni dei giudici sono venuti a salutarmi in maniera cordiale. Già il fatto che uno lo faccia, vuol dire che è rappresentativo di un qualcosa…” Quindi se lei dovesse scommettere 10 euro, lo farebbe sulla sentenza di incostituzionalità? “Si, ma ne potrei scommetterne anche 100”.

Quando sarà comunicata, a suo avviso, la sentenza? “Il comunicato – ha detto l’avvocato -, me lo aspetto più domattina, ma sarei ben contento se uscisse stasera. E le motivazioni entro minimo un mese”. Prima di questo giorno importante, ha messo in atto qualche scaramanzia? “Ho portato la stessa toga che indossavo quando è stato annullato il Porcellum”. Ha salutato Giuliano Amato, anche lui giudice della Corte Costituzionale? “Non so se lui risponderebbe al saluto. Ci conosciamo molto bene, conservo diverse sue mail che un giorno o l’altro pubblicherò. Sono cose che gli fanno onore, comunque” ha concluso.

Pol/Vep

241605 gen 17

Italicum:Besostri,scommetto 100 euro su illegittimita’

Avvocato intervistato, mi basta tolgano premio nei due turni

(ANSA) – ROMA, 24 GEN – “Mentre parlavo li ho svegliati, perche’ dopo il primo intervento dormivano in tre?. Chi dormiva? “Non lo dico”. Come le e’ parso il Presidente della Consulta? “Friendly”. Cosi’ l’avvocato Felice Besostri, il legale anti-Italicum gia’ protagonista della battaglia contro il Porcellum, intervistato a “Un giorno da pecora”.

Besostri ha partecipato all’udienza in Consulta sull’Italicum, durante la quale il Presidente della Corte e’ intervenuto dicendo che certi interventi erano troppo prolisse. “E aveva ragione”, dichiara Besostri. Cosa dovrebbe accadere perche’ lei ritenga di aver vinto i suoi ricorsi?, gli e’ stato chiesto. “A me basterebbe che tolgano il premio di maggioranza al primo turno e al secondo turno, per i capilista, mal che vada che non abbiano le pluricandidature?. Che sensazioni ha riguardo l’esito? ?Diciamo che dopo l’udienza alcuni dei giudici sono venuti a salutarmi in maniera cordiale. Gia’ il fatto che uno lo faccia, vuol dire che e’ rappresentativo di un qualcosa…?

Quindi se lei dovesse scommettere 10 euro, lo farebbe sulla sentenza di incostituzionalita’? “Si, ma ne potrei scommetterne anche 100”. Quando sara’ comunicata, a suo avviso, la sentenza? “Il comunicato? ha detto l’avvocato a Un Giorno da Pecora Radio1 -, me lo aspetto piu’ domattina, ma sarei ben contento se uscisse stasera. E le motivazioni entro minimo un mese”. Prima di questo giorno importante, ha messo in atto qualche scaramanzia? “Ho portato la stessa toga che indossavo quando e’ stato annullato il Porcellum”. Ha salutato Giuliano Amato, anche lui giudice della Corte Costituzionale? “Non so se lui risponderebbe al saluto. Ci conosciamo molto bene, conservo diverse sue mail che un giorno all’altro pubblichero’. Sono cose che gli fanno onore, comunque”, ha concluso al programma Rai l’avvocato Besostri.

BOS

24-GEN-17 16:24 NNNN

L.ELETTORALE: BESOSTRI, SCOMMETTO 100 EURO SU INCOSTITUZIONALITA’ ITALICUM =

Sentenza? Secondo me domani – Spero boccino capilista e premio
maggioranza
Roma, 24 gen. (AdnKronos) – L’Italicum verrà giudicato incostituzionale. Felice Besostri, l’avvocato che coordina i 22 ricorsi contro la legge elettorale sulla quale è chiamata a esprimersi oggi la Consulta, è addirittura pronto a scommettere 100 euro. ”Il comunicato – ha detto l’avvocato, ospite di ‘Un giorno da pecora’ su Radio1 – me l’aspetto più domattina, ma sarei ben contento se uscisse stasera. E le motivazioni entro minimo un mese”.
Besostri che ha svolto la sua prolusione questa mattina davanti ai giudici della Consulta, ha raccontato di aver indossato “la stessa toga che indossavo quando è stato annullato il Porcellum”. Come le sono sembrati i giudici? hanno chiesto i conduttori, ”Mentre parlavo li ho svegliati, perché dopo il primo intervento dormivano in tre”, a causa della lunghezza dell’esposizione precedente, ma chi tra i giudici stesse sonnecchiando, Besostri non lo vuole rivelare. ”Non lo dico” e ha poi aggiunto che il presidente della Consulta è stato ”friendly, ma senza dare manifestazione eccessive. La cosa mi dà tranquillità”.
“A me basterebbe che tolgano il premio di maggioranza al primo turno e al secondo turno, per i capilista, mal che vada – ha concluso Besostri, facendo un auspicio sul giudizio della Consulta – che non si abbiano le pluri candidature. Dopo l’udienza alcuni dei giudici sono venuti a salutarmi in maniera cordiale. Già il fatto che uno lo faccia, vuol dire che è rappresentativo di un qualcosa…”.
(Pol-Ruf/AdnKronos)

ISSN 2465 – 1222

24-GEN-17 16:26

Felice Besostri

avv. Felice C. Besostri Avvocato amministrativista, docente di Diritto Pubblico Comparato a.a. 2005/2009, Commissione Affari Costituzionali Senato della Repubblica XIII Legislatura, Assemblea Parlamentare Consiglio d’Europa 1997/2001 (Commissione Giuridica dei Diritti dell’Uomo, Commissione Ambiente, sottocommissione selezione dei giudici della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo), ricorrente contro ammissione dei referendum elettorali e la legge elettorale per il Parlamento europeo, interveniente nei giudizi contro la legge elettorale per il Parlamento nazionale. Presidente Rete Socialista – Socialismo Europeo.