Gruppo di Volpedo

«APPELLO AI SOCIALISTI OVUNQUE ESSI SIANO

Ci rivolgiamo a tutti cittadini e le cittadine che hanno a cuore i valori di eguaglianza, di giustizia e di libertà, così come a quei partiti e movimenti che hanno fatto della difesa dei diritti sociali, non meno che di quelli individuali, la loro storica bandiera.

In questa difficile fase storica, in cui la gravissima crisi economico-finanziaria in corso in tutto il mondo sollecita una risposta politica, sociale, culturale non più differibile, i Socialisti, quale che sia la loro attuale collocazione (o non collocazione) partitica, vedono riconfermato il valore della loro tradizione, portatrice di valori etico-civili e di programmi economico-sociali oggi più che mai necessari.

Il Socialismo democratico, liberale e libertario e sempre antiautoritario, resta insomma il solo riferimento praticabile, in Italia, in Europa e nel mondo, per chi voglia tenere sempre unite giustizia e libertà.

In Italia in particolare la frammentazione dei partiti di Sinistra, lo smarrimento della loro identità, il trionfo elettorale della Destra (con la sua azione sistematica di distruzione di quel che resta dello stato sociale e delle garanzie costituzionali) impone il ritorno sulla scena dell’azione sociale e del progetto politico dei socialisti, comunque definiti e comunque collocati nelle rispettive formazioni.

Noi socialisti esprimiamo oggi una preoccupata considerazione sulla contrazione degli spazi e delle forme di democrazia e di libertà e sull’espansione di un inquietante autoritarismo mediatico; e constatiamo con preoccupazione tanto le pericolose derive della Destra al governo quanto il vuoto di contenuti, di progetto e di proposta politica dell’attuale opposizione parlamentare.

E’ una situazione grave, che rischia di allontanare i cittadini dalla partecipazione democratica o di creare una frattura tra la politica e la società, proprio nel momento in cui la politica viene invece chiamata a prendere decisioni epocali e a ristudiare le modalità dei rapporti tra Stato ed economia.

L’esigenza di un rilancio dell’iniziativa socialista nasce in primo luogo da queste considerazioni. Ma questa ripresa di iniziativa non si dovrà misurare sul terreno ormai consunto di improbabili unificazioni o scissioni o coalizioni di burocrazie organizzative da tempo logore e inadeguate. Dovrà nascere, invece, dal basso, e da concrete azioni di impegno civile, politico, culturale e sociale,

A TUTELA DEI SALARI, DEL LAVORO,

DELLA SOLIDARIETA’ SOCIALE,

DELL’AMBIENTE,

DEI DIRITTI CIVILI E DELLA LAICITA’

NOI SOCIALISTI FIRMATARI DI QUESTO APPELLO DECIDIAMO DI AVVIARE LA COSTITUZIONE DI UN COORDINAMENTO PERMANENTE

DELLE ASSOCIAZIONI, CIRCOLI E CLUB

DI ISPIRAZIONE SOCIALISTA E LIBERTARIA DEL NORD OVEST D’ITALIA,

E FACCIAMO APPELLO A TUTTI I SOCIALISTI OVUNQUE OGGI SIANO

A COSTITUIRE E RILANCIARE CIRCOLI ED ASSOCIAZIONI DI BASE

E AD APRIRE PERCORSI ANALOGHI ANCHE IN ALTRE REGIONI D’ITALIA

Riteniamo altresì che l’Europa costituisca un orizzonte politico imprescindibile,

ed un quadro di riferimento essenziale.

Per questo, quali che siano le identità e distinzioni dei diversi partiti socialisti d’Europa,

NOI CI SENTIAMO SOCIALISTI EUROPEI.

In vista delle ormai prossime elezioni per il Parlamento Europeo pensiamo perciò che tutti coloro che si riconoscono nella tradizione storica e ideale del Socialismo, rappresentata dal Gruppo parlamentare del Partito Socialista Europeo, debbano

DICHIARARE PREVENTIVAMENTE LA LORO APPARTENENZA AL

PARTITO SOCIALISTA EUROPEO.

Noi qui facciamo tale dichiarazione e

chiediamo di avviare la trasformazione

del PSE in un vero e proprio partito transnazionale,

al quale sia possibile aderire individualmente e direttamente.

Quali che siano le identità e distinzioni dei diversi partiti,

occorre che tutti i socialisti possano

ISCRIVERSI DIRETTAMENTE AL PARTITO SOCIALISTA EUROPEO,

considerando l’eventuale iscrizione ad un partito nazionale

come adesione alla sezione di quel Paese (nella fattispecie l’Italia) di

UN UNICO PARTITO SOCIALISTA EUROPEO.

 

Il “gruppo di Volpedo”

CIRCOLO LA RIFORMA – Milano

CIRCOLO CALOGERO-CAPITINI – Genova

LABOURATORIO PIEMONTE – Torino

CIRCOLO CARLO ROSSELLI – Milano

CIRCOLO LIBERALSOCIALISTA ROSSELLI – Torino

CLUB PORTO FRANCO – Milano

AREA PROGRESSISTA – Torino

ASSOCIAZIONE SANDRO PERTINI – Torino

ASSOCIAZIONE FRIDA MALAN – Torino

UNIONE CIVICA RIFORMATORI – Vercelli-Biella

IDEA SOCIALISTA – Verbania

L’appello è aperto alle adesioni individuali e collettive da indirizzare a appellodivolpedo@libero.it

– GdV – Atto Costitutivo

– GdV – Statuto

– GdV – Manifesto Politico

 

 

Commenta "Gruppo di Volpedo"

Lascia un commento